Assistenza economica sociale

Presentazione

L’Azienda Servizi Sociali di Bolzano, in base alle leggi ed ai regolamenti provinciali in materia di assistenza economica sociale, eroga prestazioni economiche a nuclei familiari in particolari difficoltà.
Il servizio è erogato da operatori di assistenza economica in collaborazione con gli operatori dell'area socio-pedagogica del Distretto e nell'ambito di progetti individualizzati di integrazione sociale. L'aiuto economico non è però fine a se stesso, ma si inserisce in un programma personalizzato di assistenza sociale alla persona che deve puntare al recupero della propria indipendenza.

Erogazioni

Le erogazioni riguardano:

  • Reddito minimo di inserimento
  • Locazione e spese accessorie
  • Assegno per le piccole spese personali
  • Prestazione specifica
  • Spese di trasporto per persone con difficoltà permanenti
  • Acquisto e/o adattamento di mezzi di locomozione
  • Adattamento di mezzi di locomozione per familiari 
  • Servizio di telesoccorso e telecontrollo
  • Continuità della vita familiare e domestica
  • Esenzione ticket sanitario
  • Compilazione della DURP per l'accesso alle prestazioni:
    spese di trasporto: automezzo privato/convenzionato, acquisto e adattamento  mezzo di locomozione.
    Dal 01.01.2012 agevolazione per "vita autonoma e partecipazione sociale" ex art. 20 DPP n. 2 del 2011

Requisiti

Requisiti economici
Presupposto per la concessione della prestazione economica è la dichiarazione da parte del richiedente della situazione economica generale (reddito/patrimonio/ eventuali risparmi/spese etc.) propria e del suo nucleo familiare, al fine di permettere alla pubblica amministrazione di avere una visuale completa della situazione di necessità e bisogno in cui versa il richiedente ed agire con equità e chiarezza.

Requisiti anagrafici
Oltre ai requisiti economici debbono essere rispettati determinati requisiti relativi alla cittadinanza e/o residenza. Possono usufruire dell’assistenza economica:

  • cittadini italiani, cittadini di Stati appartenenti all'UE e profughi riconosciuti in base alla convenzione di Ginevra che hanno dimora stabile ed ininterrotta da almeno dodici mesi in provincia di Bolzano;
  • cittadini di Stati non appartenenti all'UE e apolidi che hanno residenza e dimora stabile da almeno cinque anni in provincia di Bolzano;
  • cittadini di Stati non appartenenti all’UE che hanno residenza e dimora stabile ininterrotta da almeno dodici mesi in provincia di Bolzano. In questo caso le prestazioni di assistenza economica sociale saranno erogate limitatamente ad un periodo di due mesi l’anno e possono essere prorogate solo in caso di grave bisogno.

Dove rivolgersi



versione araba-Arabic version (file pdf, 57 KB)